Dopo anni di scambi commerciali con i Fenici, questi ultimi si insediarono in Sardegna intorno all'anno 750 a.c., prediligendo le zone costiere per agevolare il commercio via mare.
I fenici introdussero in Sardegna i primi gioielli in oro essendo abili maestri, riconosciuti in quell'epoca in tutto il bacino del Mediterraneo, delle tecniche della filigrana e della granulazione. Tecniche che ancora oggi, dopo quasi 3.000 anni, fanno ancora parte del patrimonio tradizionale dell'oreficeria sarda.
La Sardegna è una terra con una grande storia, ma è anche ricca di bellezze naturali, di un mare cristallino e di zone interne incontaminate.
La Sardegna ha anche antiche tradizioni culturali. La più importante è la “Sagra di Sant'Efisio” che si celebra da 350 anni ogni anno, il 1° maggio, in onore del Santo che liberò dalla peste la Città di Cagliari, capoluogo della Sardegna. In questo giorno migliaia di persone, in attesa del simulacro di Sant'Efisio, ammirano la sfilata dei costumi tradizionali della Sardegna adornati con i ricchi gioielli in filigrana d'oro e d'argento.

Immagini della Sagra di Sant'Efisio

La Sardegna è un'isola del Mare Mediterraneo ed è una terra antichissima con rocce che risalgono a 300 milioni di anni. L'uomo comparve in Sardegna circa 500.000 anni fa nel Paleolitico Inferiore e le tracce delle prime produzioni artigianali risalgono al Neolitico Antico (6.000 – 4.000 a.c.), era del Periodo Jomon giapponese.
In quell'epoca, l'uomo preistorico scoprì in Sardegna l'ossidiana, una pietra nera e vitrea, che veniva utilizzata per costruire frecce per la caccia ed altri utensili.
Le “domus de Janas” o case delle fate, alle quali si deve il “mito della filigrana” risalgono al 3.500 a.c., ben 2.000 anni prima dell’Età del Bronzo e della comparsa dei “nuraghi”, le grandi torri di pietra. I più antichi monili rinvenuti in Sardegna risalgono al 1.700 a.c. ed intorno al 1.000 a.c. comparvero i bronzetti nuragici, statuine in bronzo che raffiguravano uomini, guerrieri, carri e imbarcazioni.
Questa terra non assomiglia ad alcun altro luogo.
La Sardegna è un'altra cosa:
incantevole spazio intorno
e distanza da viaggiare,
nulla di finito, nulla di definitivo.
È come la libertà stessa...

(D.H. Lawrence - Mare e Sardegna 1921)
Bronzetti nuragici
(1000 a.c.)
Il guerriero
L'arciere
Bronzetti di Sardegna
Nuraghe Piscu - Suelli
Nuraghe Piscu - Suelli
Foto 1 Foto 2 Foto 3 Foto 4 Foto 5 Foto 6 Foto 7 Foto 8 Foto 9 Foto 10 Foto 11 Foto 12 Foto 13 Foto 14 Foto 15 Foto 16 Foto 17 Foto 18 Foto 19 Foto 20 Foto 21 Foto 22 Foto 23 Foto 24 Foto 25 Foto 26